bilingual blog

this is a bilingual blog written by a single mom who is like many others but who somehow is also different :-)

domenica 26 giugno 2011

questo finesettimana - this weekend


Sono talmente impegnata a vivere e a godermi la vita che ormai di rado passo di qui. Ma i post sul finesettimana sono una sorta di rituale per me, nato per tener traccia dell'alternarsi di assenze e presenze dell'ometto e della piega che col tempo avrebbe preso la mia relativamente nuova vita. Perciò eccomi qua.
***

I am so very busy living and enjoying my life that I rarely step in here. But my posts on the weekend are a kind of ritual for me, created to keep track of the alternation of my little boy's absences and presences and to follow the path that over time ​​my relatively new life would have taken. So here I am again.


Venerdì dopo il lavoro sono andata a ritirare la mia vecchia bici da donna rimessa a nuovo dopo esser stata riesumata dal garage materno e dopo un mio ventennio di bici da uomo. Volendo andare in ufficio con un vestito, il cambiamento era inevitabile. L'ho usata subito, per un aperitivo con gli amici d'infanzia. Ero l'unica donna. E sono tornata brilla, con l'aria fresca sul viso e una rosa rossa nel cestino.

***
On Friday after work I went to pick up my old women's bike which has been set in mint condition after having been resurrected from my mother's garage and after I have been using a men's bike for the last twenty years. Wanting ta o go to the office in a dress, such change was inevitable. I used it immediately to reach my childhood friends for for a drink. I was the only woman. And I came back a bit tipsy enjoying the fresh air on my face and with a red rose in my bike trash.

 
Sabato. Tempo meraviglioso. Ho indossato i miei sandali nuovi e la gonna indiana dai colori improbabili e sono andata a far la spesa in bicicletta a più riprese. Poi mi son dedicata alla casa – in particolare alla stanza dell'ometto alla quale, eliminando tutti i giochi rotti, ho dato una sferzata di energia nuova. Ho anche passato un po' di tempo in internet per vedere di trasformare uno dei miei sogni in realtà. E ho ricevuto una telefonata da una barca che mi dice che sì, volendo lo posso fare. Poi, la sera, una doccia e via, a sentire (ancora una volta) la voce più bella.

***
Saturday. Wonderful weather. I put on my new sandals and my indian skirt with unlikely colors and went to buy groceries by bike several times. Then I dedicated some of my time to my home - especially to my little boy's room, to which by removing all his broken games I gave a new boost of energy. I also spent some time checking on the internet if I can let one of my dreams come true. And I received a telephone call from onboard a boat which told me I can – if i really will. Then I took a shower and in the evening I went to hear (once again) the most beautiful voice.



Domenica. L'essere andata a letto dopo le 3 del mattino – guidando di fronte ad uno spicchio di luna che pareva dipinto sul manto del cielo - mi fa sentire stropicciata come il mio letto sfatto. Ma sto bene. mi sono dedicata al resto della casa, con calma. E poi non ho saputo resistere al richiamo del sole. Ho inforcato la due ruote e via, attraverso la terra delle pesche, giù fino in città. 


Partita alle 16.30 e rientrata a casa alle 23.00. Tra una pedalata e l'altra, chiacchiere, il gelato più buono degli ultimi 5 anni, incontri, risate, un cocktail e un panino, tre agende portate a casa gratis (ho scoperto che a giugno in libreria si fanno i resi delle agende dell'anno in corso - che vanno al macero - e si ordinano quelle per l'anno che verrà. La mia amica libraia ci ha detto, anziché mandarle al macero, di prenderne quante ne volessimo. et voila.), la visita ad un'amica con cui coltivo progetti vacanzieri. E mentre attraversavo il ponte alle 23.00 ho sentito e assaporato un enorme senso di libertà.

***
Sunday. Being gone to bed after 3 in the morning – after driving in front of a piece of moon which seemed painted on the sky - made me feel wrinkled like my unmade bed for most of the day. Yet I'm fine. I spent some time cleaning the rest of the house, quietly. And then I could not resist the lure of the sun. I jumped on my two wheels and went down to town, riding through the land of peaches.


I left at 4.30 p.m. and came home at 11 p.m.. In addition to riding there have been chats, the best ice-cream of the last five years, meetings, laughters, a drink and a sandwich, three diaries brought home for free (I found out that bookshops in June have to send back the unsold diaries of the current year – which are sent to pulp - and to order those for year to come. My bookseller friend told us to take what we wanted. Et voila.), a visit to a friend with whom I'm cultivating holiday projects. While riding across the bridge on my river at almost 11 p.m. I felt and enjoyed a huge sense fo freedom.

19 commenti:

  1. che dico? che commento? già lo sai.
    belli i tuoi sandali, però....

    bazi

    RispondiElimina
  2. I love your sheets. And riding a bike in a dress...so sweet and romantic.

    and what was so good about the ice cream, the best in five years!? and...what dream? will you share?

    good to see a post and a brief update. I had some nasty comments left so am slowly overcoming that and building a new blog and some stuff for etsy. I'll post you the link when it is done.

    and what does that mean you get diaries from the library? here a diary is a blank book. and the library you just borrow books. is a diary a calendar there? sounds so interesting.

    RispondiElimina
  3. Effettivamente andare in bici indossando un vestito è un po' problematico, soprattutto con le mountan bikes... mi sa che faccio a cambio con il nonno santo subito e mi faccio ridare la mia bici da donna che ha lui.

    RispondiElimina
  4. Bello questo post, mi hai contagiato un po' del tuo buonumore :)

    RispondiElimina
  5. :) mi fai venire voglia di passare i week end con te...
    o, come spero accada prestissimo, di farti passare un week end con me (se ti adatterai alla vecchia bicocca in progress...)!!!
    buona settimana, cara!

    RispondiElimina
  6. Beautiful weekend. I love your bike1

    RispondiElimina
  7. Direi che te la sei proprio stragoduta e quel gelato finale da acquolina in bocca ci stava da dieci con lode! (la lode era la cialda) ;)

    RispondiElimina
  8. Mi ero dimenticata il bacio! :*

    RispondiElimina
  9. un weekend indimenticabile per il senso di libertà e la dolcezza che emana!
    un abbraccio gigante!

    RispondiElimina
  10. giu, non dire. già lo so. lo sapevo anche mentre scrivevo :-)

    i sandali li adoro!

    baciuz

    RispondiElimina
  11. nina, what can I say about the icecream? it's its ingredients that make the difference. the one I had, for instance, was made with almond from Sicily. with their wonderful taste. and then it's the first place where the different flavours are served separately and don't mix while melting. fantastic, in my opinion.

    I'll share the dream as soon as it will be settled that it's going to be fulfilled... I'm working on it already :-)

    As far as 'libraries' are concerned, you are more than right. I've just updated my post with the right translation. my brain must have gone blank for having slept to few. everything took place in a bookshop, not in a library.

    I'm looking forward for your new link and I promise I will write you some comments also in the 'old' one instead of merely reading... but I really always am in a hurry.

    big hug :-)

    RispondiElimina
  12. ale, bentornata e, soprattutto, ben sopravvissuta al nbs. :-)

    fossi in te farei cambio anch'io.

    poi magari non fare come me che la prima gonna che ho messo per uscire in bici era una gonna pareo... ho passato più tempo a rischiare di non schiantarmi per tenerla chiusa che altro. :-D

    baci

    RispondiElimina
  13. uh, paola, mi sa che il tuo è il commento più bello. :-)

    mi piace assai esser contagiosa in tal senso. molto molto lieta.

    baci

    RispondiElimina
  14. mamma f, io mi adatto a tutto. soprattutto alle vecchie bicocche di cui mi sono innamorata a prima vista via web.

    e ho una voglia matta di passare un weekend con te. ovunque. :-)

    RispondiElimina
  15. maria rose, thanks.
    Hope you 3 are fine and enjoying your new house.

    as I told nina, I'm always in a hurry (tonight I'm answering my comments, then I'll have to spend the rest of the evening with my notebook to keep accounts), but I'll get back to you too. :-)

    give a big kiss to your cordelia, please.

    RispondiElimina
  16. elena, la lode era la coppetta di crema appena fatta secondo la ricetta segreta di uno dei migliori ristoranti di brescia e che non ho fotografato perché troppo presa a goderne... :-)

    bacio & abbraccio

    RispondiElimina
  17. cri, davvero si sente? l'ho assaporato tutto, fino all'ultima goccia.

    baci, anima dolce

    RispondiElimina
  18. ti dai alla pazza gioia allora!!! e fai bene a godere di questa libertà...i sandali sono meravigliosi! un bacio franny

    RispondiElimina
  19. ciao deb! una cosa è certa: sono in grado di apprezzare ogni minima sfumatura della mia vita.

    son contenta che i sandali non piacciano solo a me.

    un bacio e congratulazioni per i buffolotti.

    :-)

    RispondiElimina

ciao, sono lieta che tu sia qui e che tu abbia dedicato del tempo per lasciare il tuo commento. io tornerò presto da te. ♥

hi, I'm glad you're here and you've found time to leave your comment. I'll get back to you soon. ♥